Per Un Mare Accessibile a Tutti

Ieri presso la sede della Lega Navale Italiana di Marsala, con il patrocinio del nostro Rotary Club e del Club per l’UNIESCO, davanti la splendida cornice dello Stagnone, si è tenuta la presentazione delle attività sportive legate al “Progetto Hansa 303” per un mare accessibile a tutti.

La Classe Hansa è una tipologia di imbarcazione che permettere la navigazione a vela anche per quei soggetti per le quali l’impresa risultava difficoltosa o poco agevole.

Si tratta di una serie di imbarcazioni estremamente stabili e di semplice utilizzo in grado di assicurare a principianti ed esperti grande divertimento sia a livello ludico che agonistico. Grazie ad una serie di servomeccanismi queste barche rendono possibile navigare a vela anche agli atleti in gravi condizioni di disabilità permettendo loro di solcare le acque dei mari in totale autonomia.

All’evento hanno partecipato tantissime associazioni disabili, alle quali nei prossimi mesi verrà data l’opportunità di provare l’emozione di andare in mare. Presente anche il Presidente della Classe Hansa che ha evidenziato l’impegno mostrato dai circoli siciliani in questi ultimi anni per fare in modo che la vela sia praticata da tutti, complimentandosi con la L.N.I. Marsala per l’ambizioso programma.

Già negli scorsi mesi la L.N.I, il Rotary Club Marsala e il Club per l’Unesco di Marsala erano stati protagonisti di una raccolta fondi che mirava all’acquisto di un sollevatore per rendere semplici le operazioni di imbarco degli atleti in carrozzina.

Il prossimo impegno è fare di Marsala un polo di eccellenza per le attività di vela paralimpica.

Questo progetto della Vela senza esclusi” è uno dei tasselli del progetto portato aventi da parecchi anni dal Rotary Club Marsala allo scopo di favorire e sviluppare ogni azione in ambito sportivo per garantire la piena inclusione di giovani con disabilità motorie per rafforzare le competenze e per favorirne la partecipazione alla futura vita sociale e lavorativa.