Roberto Tumbarello presenta il suo saggio e ci emoziona

Roberto Tumbarello, giornalista professionista, esperto in comunicazione e diritti umani, ha presentato ieri il suo ultimo saggio intitolato “Il denaro non vale nulla, finchè non si spende“, un libro di “filosofia alla buona” in cui, per renderlo comprensibile a chiunque e di facile lettura, al posto della teoria c’è l’aneddotica.

Non è un saggio di critica al denaro né a chi ne possiede. Anzi, l’autore auspica che tutti ne abbiano in abbondanza e, comunque, in quantità sufficiente per vivere senza problemi, ma raccomanda di approfittare del denaro per godere il più possibile della vita. “Tenere il denaro sotto il materasso è come non averne. Serve per acquistare beni che ci consentono una vita più comoda e più confortevole. Accumularne non è il fine migliore. Non bisogna amare il denaro ma la vita, che ci riserva tante emozioni che non costano nulla.”

Roberto Tumbarello con la sua arguta ironia ci ha strappato più di un sorriso e ci ha commosso nel raccontarci alcuni episodi della sua vita personale e familiare.

La presentazione del libro è stata introdotta dalla giornalista e poetessa Maria Grazia Sessa, che ha delineato le doti professionali e umane dell’autore. Leggendo alcuni passaggi del libro, l’interlocutrice ha ben spiegato l’idea di fondo del saggio.

Il Rotary ha tra le sue vie di intervento anche il progresso del territorio in cui opera e il territorio ha un vero progresso sociale ed economico solo quando esso si accompagna al progresso della cultura. Quest’incontro con un uomo di vasta cultura rientra in tale azione rotariana.  

Il Rotary Club Marsala da sempre ha curato questa via e anche quest’anno ci stiamo impegnando nel realizzare incontri che possano far crescere culturalmente la città anche in adesione al progetto “Marsala, Città che legge“.