Inclusione nello Sport

Il Rotary Club Marsala, insieme al Lions Club ed al Kiwanis, è stato coinvolto dalla ASD “Germaine Lecocq” Marsala nella sponsorizzazione dei Campionati Regionali Paralimpici di Tennis Tavolo che si sono tenuti a Marsala, presso il Palazzetto dello Sport San Carlo, lo scorso 8 e 9 giugno 2024.

L’evento è stato organizzato dalla ASD “Germaine Lecocq” Marsala, che costituisce un punto di riferimento per il tennistavolo di tutta la provincia di Trapani, in collaborazione con il Comitato Regionale FITET Sicilia. Il tennistavolo paralimpico è un movimento che riesce a coniugare l’aspetto agonistico con quello inclusivo. La Federazione Italiana e quella siciliana hanno investito risorse e competenze per la crescita del paralimpismo e hanno sempre considerato atleti olimpici e atleti paralimpici come parte dello stesso gruppo.

Il Rotary Club Marsala, aderendo al codice deontologico DEI del Rotary International, ha accettato volentieri di partecipare a tali campionati paralimpici allo scopo di creare un ambiente inclusivo ed accogliente per chi ha una carenza sia a livello psicologico che fisiologico, anche riguardo alla pratica sportiva. Al riguardo il Rotary Club Marsala ritiene che lo sport sia il posto privilegiato per celebrare l’inclusione dei soggetti con disabilità, infatti da parecchi anni porta avanti il progetto “Una Vela senza Esclusi” che ha portato prima ad acquistare, insieme alla locale Lega Navale, una imbarcazione sicura e facile da condurre anche da velisti con disabilità motorie e poi ad organizzare e a partecipare a regate della classe velica Hansa 303. Questo progetto, negli anni, è stato modulato anche per sostenere la partecipazione di soggetti con difficoltà in altre discipline sportive come il baskin (pallacanestro inclusiva) nel 2021/22 o il rugby nel 2023.